La fine del mondo per un bruco.

http://weheartit.com/entry/43163268/via/normaguadalupe_aguirregom

C’è una stazione nel bel mezzo di Parigi dove non si parte più, né si arriva.

Nella sua seconda vita è un museo e continua a contenere un bel po’ d’umanità.

Sarà contenta.

C’è un uomo, un romagnolo, che alla sua prima nomina come professore gli è toccato scendere a Matera.

E’ il 1882 e scrive alla sorella di essere arrivato in Africa.

Ma il professor Pascoli ha un sogno: diventare poeta.

Ci sono degli scarabocchi incomprensibili e disprezzati che qualche generazione dopo vorrà a tutti i costi nel salotto.

 

In fondo, il bruco

non sa mica cosa gli aspetta…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...