Una notte fantastica – Jovanotti a Salerno

Il mio reportage dallo stadio Arechi.

SAM_0074

Non erano ancora le 8 di mattina, ma lo stadio Arechi di Salerno era già sott’assedio. Più di 20mila persone hanno assistito martedì 2 luglio all’unica tappa campana di “Backup Tour – Lorenzo negli stadi 2013”; bambini, famiglie, giovani e meno giovani hanno riempito gli spalti e il prato per partecipare a quella che è stata una grande festa a cielo aperto: è questo il potere di Lorenzo ‘Jovanotti’ Cherubini, parlare a generazioni diverse con una sola musica. Dopo l’apertura di Clementino e il Dj set di Claudio Coccoluto, alle 21 circa è cominciato lo show tanto atteso con un brano ormai ‘cult’ del repertorio di Jova: Ciao Mamma! Sotto le luci dell’Arechi Jovanotti ha cantato, ballato, corso e suonato per 3 ore di fila, andando su e giù per il mega palco che riusciva ad abbracciare tutta la ‘sua tribù’. Tre ore di show, dicevamo, tra successi vecchi e nuovi, senza risparmiarsi mai, com’è nel suo stile.

IMG_6168

Tensione Evolutiva, La Mia Moto, Gente Della Notte, Muoviti Muoviti, Ragazzo Fortunato, Serenata Rap, Piove, L’Ombelico Del Mondo… Questi sono stati solo alcuni dei brani, in tutto una trentina, con cui l’uragano Jovanotti ha deliziato i suoi fan. Ad impreziosirli non solo una squadra di musicisti straordinari ed eccentrici, capitanata dal bassista Saturnino, ma anche video trascinanti, luci laser multicolore e una ‘pausa racconto’ che ha incatenato 40mila occhi a lui: Jovanotti ha parlato dei suoi inizi a Palinuro, dei primi successi, della sua vita da ragazzo con l’aiuto di una grafica coinvolgente. Il messaggio che ha lanciato reiteratamente dal suo palco è di quelli semplici, ma incredibilmente potenti. Ce la possiamo fare” è sicuramente un rinvio a questi tempi critici, in cui l’entusiasmo sembra un ricordo lontano, in cui i giovani scappano altrove e la disillusione sembra prendere il sopravvento, ma anche un’iniezione di forza per tutti quelli che non vogliono arrendersi a seguire strade già tracciate, ma che vogliono prendere in mano la propria vita e continuare a ‘pensare positivo’.

SAM_0019

Si è continuato a ballare poi sulle note di Questa E’ La Mia Casa, Per Te, Terra Degli Uomini, Ti Porto Via Con Me, (Tanto)3 , Tutto L’Amore Che Ho, Il Più Grande Spettacolo Dopo Il Big Bang, La Notte Dei Desideri, Ora… Impossibile davvero citarle tutte. Prima di congedarsi Jovanotti ha inscenato una cantata dal sapore napoletano, ringraziando per l’accoglienza ricevuta da lui e famiglia con cui ha trascorso 3 giorni in Costiera amalfitana:Una bellezza mozzafiato! “ ha dichiarato il cantante. La notte fantastica di Salerno si è chiusa infine sulle note di “Estate”, un inno ad una stagione nuova, cominciata per tanti nel migliore dei modi.

SAM_0053

Foto by Aldo Palo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...