Legalize Freedom

large

E’ così bella la libertà. E’ così dolorosa la libertà. Dovrebbero legalizzarla.

Perché quando si prova ad essere liberi, veramente liberi, c’è sempre qualcuno che soffre?

Meglio soffrire noi, o far soffrire gli altri? E se la consapevolezza di far soffrire gli altri facesse soffrire anche noi?

Mi viene da pensare che è impossibile essere veramente liberi, a meno che non si accetti di provare dolore.

E allora si devono mettere le due cose sui piatti della solita bastardissima bilancia perché no, in questi casi non ci possono essere compromessi. Vuoi essere libero? Fai pure, ma sappi che qualcuno ne soffrirà. Non vuoi soffrire né far soffrire? Rinuncia alla libertà.

La bilancia deve pur pendere da un lato: trovare l’equilibrio tra i piatti in questi casi è un miracolo.

Anche perché la libertà spaventa persino chi la desidera e la cerca e la vorrebbe professare.

La libertà è possibilità infinite, è un bivio con mille diramazioni, è una giostra senza gettone, è la scelta illimitata che negli ipermercati ti fa girar la testa. E’ come quella storia che mi raccontava sempre mia nonna da bambina: l’uccellino che preferiva la libertà del cielo ad una gabbia tutta d’oro. Ma il cielo è pericoloso: ci sono mille insidie e nemici astuti, potrebbe essere la tua fine. La gabbia d’oro è tutto ciò che tu possa desiderare: sicurezza, tranquillità, ricchezza. Ma l’uccellino continuava a preferire il cielo e alla prima occasione buona scappò via. Chiedevo sempre a mia nonna che fine avesse fatto l’uccellino. “E adesso dov’è? E’ felice?”. E mia nonna rispondeva: “Adesso è libero.”

Essere liberi non vuol dire per forza essere felici. Però,

vuol dire essere consapevoli.

La libertà non è facile da maneggiare, è come un liquido infiammabile: basta poco per scottarsi e poi… non si torna indietro e le cicatrici non vanno via.

Chi sceglie la libertà deve saperci anche fare i conti. Deve accettare che gli altri non siano d’accordo e che non diano sguardi d’approvazione; addirittura, dovrà aspettarsi delle scenate e persino qualche tentativo di ricatto.

Molti hanno paura di essere liberi, e non posso criticarli per questo. Chi dice di non aver paura della libertà non sa di cosa stia parlando. Per essere veramente liberi si deve essere immensamente forti, accettare la perdita di chi non vuole condividere la tua libertà, accettare il giudizio, le critiche e soprattutto, accettare alla fine le conseguenze della tua scelta: l’hai voluto tu. Non puoi prendertela con nessuno.

Vale la pena affrontare tutto questo? A questo punto non esiste risposta giusta né risposta sbagliata. C’è chi è morto per la libertà, per la propria e quella d’altri, c’è chi continua a combattere, ogni giorno, prendendo schiaffi e sputi perché innamorato della libertà e non potrebbe vivere altrimenti. C’è chi la sogna soltanto, accontentandosi di un’illusione. C’è chi la ignora, chi se la crea su misura, a proprio uso e consumo. C’è anche chi la odia.

Io cerco il più possibile di essere libera nella mia vita: nelle mie scelte, nei miei desideri, nel mio modo di essere al mondo, nei miei pensieri, ma mi rendo conto di non riuscirci. Ma mi rendo conto di provarci.

E questo un po’ mi consola: io ci provo, ci riprovo e ancora una volta ci riproverò. Lo so che quando faccio quello che tutti si aspettano non sono libera, quando cerco di dire la cosa giusta, quella innocua, non sono libera, quando il mio corpo non segue quello che sento, quando faccio finta di essere un’altra, non sono libera.

Ma vi giuro che ci provo. E prima o poi ci riuscirò. E spero tanto che anche voi    facciate lo stesso.

Legalize Freedom.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...