Limiti che fanno nascere le idee.

large

“One way to drive innovation is to adopt a ‘challenger’ mindset. This can be achieved by placing limitations or constraints on the resources available to tackle a problem. In fact, there is a link between constrained resources and innovative thinking.”

Tempo fa lessi un articolo sul pensiero innovativo, non ricordo nemmeno più dove, ma mi appuntai questo stralcio che vi ho citato su un quadernetto.

Il pensiero innovativo, verrebbe da riflettere, nasce quando non si pongono limiti all’inventiva, alla creatività, quando si ribaltano i luoghi comuni, quando si legge la realtà in una maniera inaspettata, quando si riesce a guardare al di là di un problema e scorgere mille opportunità, quando si ha a disposizione una marea di mezzi e strumenti pronti ad appoggiare le nostre sperimentazioni. Tutto ciò potrebbe essere giusto eppure non è esattamente così. Il pensiero del “challenger”, di chi sfida la norma e la logica delle evidenze, di chi provoca i grandi cambiamenti partendo da piccole rivoluzioni, è un pensiero che nasce da un limite.

Ebbene sì: piazzando ostacoli e paletti alle risorse disponibili, puntellando per bene il perimetro del nostro problema, si favorisce quel ‘salto’, quello scatto cerebrale (o di pancia? o di intuizione?) che ci fa oltrepassare la staccionata del dilemma e ci fa atterrare nel terreno, poco battuto, di una nuova idea. Sarà buona? Sarà da scartare? L’importante è allenarsi a fare tanto con poco, a cavare dalle nostre risorse, quasi sempre insufficienti, tutti gli strumenti che ci servono, ad inventare dal nulla, a non farci bastare ciò che abbiamo, ma a trasformarlo in un trampolino per proiettarci, sempre e comunque, ancora un po’ più in là.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...